Regia Arciconfraternita di Serra San Bruno
Regia Arciconfraternita di Maria Santissima de' Sette Dolori
Video Vangelo XXII Domenica del Tempo Ordinario (C)

  Video Vangelo

   XXII Domenica del Tempo Ordinario (C)

 

Video Vangelo: XXII Domenica del Tempo Ordinario (C)

Lc 14, 1. 7-14
Dal Vangelo secondo Luca

Avvenne che un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo.
Diceva agli invitati una parabola, notando come sceglievano i primi posti: «Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più degno di te, e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: "Cèdigli il posto!". Allora dovrai con vergogna occupare l'ultimo posto. Invece, quando sei invitato, va' a metterti all'ultimo posto, perché quando viene colui che ti ha invitato ti dica: "Amico, vieni più avanti!". Allora ne avrai onore davanti a tutti i commensali. Perché chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato».
Disse poi a colui che l'aveva invitato: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch'essi e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti».

 
Video Vangelo XIX Domenica del Tempo Ordinario (C)

  Video Vangelo

   XIX Domenica del Tempo Ordinario (C)

 

Video Vangelo: XIX Domenica del Tempo Ordinario (C)

Lc 12, 32-48
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto dare a voi il Regno.
Vendete ciò che possedete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro sicuro nei cieli, dove ladro non arriva e tarlo non consuma. Perché, dov'è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore.
Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito.
Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell'alba, li troverà così, beati loro!
Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. Anche voi tenetevi pronti perché, nell'ora che non immaginate, viene il Figlio dell'uomo».
Allora Pietro disse: «Signore, questa parabola la dici per noi o anche per tutti?».
Il Signore rispose: «Chi è dunque l'amministratore fidato e prudente, che il padrone metterà a capo della sua servitù per dare la razione di cibo a tempo debito? Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà ad agire così. Davvero io vi dico che lo metterà a capo di tutti i suoi averi.
Ma se quel servo dicesse in cuor suo: "Il mio padrone tarda a venire", e cominciasse a percuotere i servi e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l'aspetta e a un'ora che non sa, lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano gli infedeli.
Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche.
A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».

 
Auguri di Pasqua 2016
 
 
 
 
Desidero porgere attraverso le pagine del nostro sito ufficiale gli auguri di una Santa Pasqua, ai confratelli, alle consorelle, alle loro famiglie ed ai visitatori del sito, auguri anche da tutto il Seggio Priorale, che il Cristo Risorto possa portare luce, pace e serenità a tutti.
Colgo l'occasione per porgere gli auguri anche ai seggi della Congreghe di Maria SS. Assunta in Cielo sia di Terravecchia che di Spinetto ai rispettivi Padri Spirituali ed a tutti i loro congregati.
Ancora un particolare augurio ai Parroci di entrambe le Parrocchie di Spinetto e Terravecchia.
Anche quest'anno, le funzioni del periodo pasquale sono terminate e possiamo dire in modo ottimale.
Il Seggio Priorale ringrazia tutti i Confratelli ed i fedeli per la fattiva collaborazione e la numerosa presenza a tutte le funzioni legate alla Santa Pasqua, dalla settimanale Via Crucis, al Venerdì dell'Aliva, alla Via Matris ed a tutta la Settimana Santa.
 
Il Priore
Vincenzo Vavalà

 

 
Programma Festeggiamenti Settembre 2015
 

 SOLENNI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI

 
  MARIA SS. DEI SETTE DOLORI
 
Protettrice di Serra San Bruno
19 – 20 - 216 SETTEMBRE 20153
 
O bella Madre, la Tua vita di dolore sia il mio conforto nel penare. Sii Tu la mia buona Mamma, o Maria nelle ore meste, quando Gesù sembra restarsene lontano da me e lasciarmi in abbandono. Sii Tu la mia Avvocata, il mio aiuto, la mia difesa, la mia speranza, o dolce, o clemente, o pia Vergine Maria.

 

 

Programma Religioso
 
Leggi tutto...
 
Naca 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaele Timpano   

Queste sono alcune foto della tradizionale "Naca" preparata per il Sabato Santo del 2015 anche quest'anno da Priore in carica Vincenzo Vavalà, per saperne di più su una delle tradizioni più antiche della nostra Congrega leggi l'articolo di Gerardo Drago "la Naca"


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4

Multimedia





visita la sezione
SANTA LUCIA

a cura della Commissione

Social Network

Quotidiani


Vangelo

Ascolta il Vangelo di oggi

 

Accesso

Notizie