Regia Arciconfraternita di Serra San Bruno
Regia Arciconfraternita di Maria Santissima de' Sette Dolori
Domenica 24 novembre 2013

 

  Video Vangelo

  Cristo Re

 

Video Vangelo: Cristo Re

In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] il popolo stava a vedere; i capi invece deridevano Gesù dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l'eletto».
Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell'aceto e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra di lui c'era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».
Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!». L'altro invece lo rimproverava dicendo: «Non hai alcun timore di Dio, tu che sei condannato alla stessa pena? Noi, giustamente, perché riceviamo quello che abbiamo meritato per le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male».
E disse: «Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno». Gli rispose: «In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».

 
Riffa 2013

Biglietti vincenti
Riffa lunedì 16 settembre 2013

 

1° premio biglietto n. 647
(Mini Ipad)

Leggi tutto...
 
Sabato 14 settembre 2013 PDF Stampa E-mail

Con il patrocinio del Comune di Serra San Bruno

Sabato 14 settembre ore 21.30

Durante la serata organizzata il  14 settembre, ospite d'eccezione il maestro Gerardo Sacco con alcune delle sue ultime linee e pezzi storici della sua collezione privata. Sarà inoltre presentata in anteprima l'opera che il 25 settembre sarà donata a S. S. Papa Francesco. 

 

 
Naca 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaele Timpano   

Queste sono alcune foto della tradizionale "Naca" preparata per il Sabato Santo del 2013, per saperne di più su una delle tradizioni più antiche della nostra Congrega leggi l'articolo di Gerardo Drago "la Naca"

"Get the Flash Player" "to see this gallery."

 
Video Vangelo IV Domenica Ordinario (C)

 

  Video Vangelo

  IV Domenica Ordinario (C)

 

Video Vangelo: IV Domenica Ordinario (C)

Allora cominciò a dire: «Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi».
Tutti gli rendevano testimonianza ed erano meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca e dicevano: «Non è il figlio di Giuseppe?».
Ma egli rispose: «Di certo voi mi citerete il proverbio: Medico, cura te stesso. Quanto abbiamo udito che accadde a Cafarnao, fàllo anche qui, nella tua patria!».
Poi aggiunse: «Nessun profeta è bene accetto in patria.
Vi dico anche: c'erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese;
ma a nessuna di esse fu mandato Elia, se non a una vedova in Sarepta di Sidone.
C'erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eliseo, ma nessuno di loro fu risanato se non Naaman, il Siro».
All'udire queste cose, tutti nella sinagoga furono pieni di sdegno;
si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale la loro città era situata, per gettarlo giù dal precipizio.
Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 5

Multimedia





visita la sezione
SANTA LUCIA

a cura della Commissione

Social Network

Quotidiani


Vangelo

Ascolta il Vangelo di oggi

 

Accesso

Notizie